IL TAILLEUR

IL TAILLEUR

Il TAILLEUR, rubato dal guardaroba maschile, é diventato un capo femminile indispensabile e intramontabile.

Fu originariamente definito cosí perché veniva eseguito solo da sarti uomo che, in francese, erano appunto chiamati Tailleur.

I primissimi TAILLEUR furono ideati per cavalcare; poi un sarto inglese iniziò a creare l’abito da viaggio con giacca e gonna.

Fu una giovane Coco Chanel a stravolgere il concetto rendendo il TAILLEUR un capo pratico e comodo. Negli anni 60 Saint Laurent cominció a proporre la giacca col pantalone creando uno stile androgino fino ad allora sconosciuto.

E’ negli anni 80 che il TAILLEUR inizia ad avere la connotazione attuale e a diventare il capo simbolo della donna emancipata, lavoratrice e di potere.
Con Giorgio Armani prima e Dolce & Gabbana poi il TAILLEUR diventa un capo senza tempo che ancora oggi vediamo sfilare sulle passerelle.

Non puoi non avere un TAILLEUR nel tuo guardaroba per sfoggiare un look di gran carattere sia di giorno che di sera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *